Buffalo Bill tra storia e leggenda

Udine, 2017

San Daniele del Friuli (UD), 2019

* Versione radiofonica con il titolo L’uomo che impersonò se stesso – Buffalo Bill a Udine e Trieste per i “Racconti sceneggiati” di Radio Rai del Friuli Venezia Giulia, due puntate: 14 e 21 febbraio 2021

Dietro lo pseudonimo di Buffalo Bill c’è il colonnello americano William Frederick Cody, rider del Pony Express, scout di carovane e dell’esercito americano, guerrigliero, spia, diventa popolare soprattutto come sterminatore di bisonti per sfamare gli operai della ferrovia in costruzione dal Kansas al Pacifico. Eroe, inoltre, nella Guerra civile americana, esploratore di Custer nel 7° Cavalleria, Medaglia d’onore del Congresso, deputato del Nebraska e quant’altro, accumula una fama che oscilla tra verità storica e mito.

Dopo aver impersonato se stesso in teatro per undici anni, dal 1883 assurge a protagonista del Wild West Show, il cui impatto sul grande pubblico, preparato da un uso sapiente e capillare degli strumenti mediatici del tempo, segnerà l’immagine di quell’Ovest americano che il cinema, i fumetti e la pubblicità consacreranno nella rappresentazione dell’epopea western.

Con il Wild West Show Buffalo Bill arriva in Europa tre volte; in Italia due volte, nel 1890 e nel 1906, e in questa seconda occasione anche a Udine e a Trieste, quando già s’intravedono sia il crepuscolo di un’epoca straordinaria, oramai ridotta a spettacolo, sia il graduale declino di una stella mediatica internazionale ante litteram, vittima del proprio personaggio. Eppure, l’entusiasmo delle folle non manca mai, e tuttora quest’uomo dalle tante sfaccettature è una delle figure più celebrate e controverse della storia americana: una storia che possiamo ripercorrere per un lungo tratto, fra parole e musica, proprio attraverso questa icona del passato e, in una certa misura, anche del presente.